Scopri

Pubblicato il 15 ottobre 2018 | by Fernanda Silveira

0

Perpetua – Storia di una matita

Perpetua nasce, come quasi tutti gli altri progetti di Alisea, dalla richiesta di un’impresa cliente di creare un prodotto promozionale con i suoi residui di lavorazione. Si tratta di Tecno EDM, impresa italiana specializzata nella produzione di elettrodi in grafite per il processo di elettroerosione, che produce diverse tonnellate di polvere di grafite come residuo del suo processo produttivo, con, tra l’altro, elevati costi annui di smaltimento. L’idea geniale di Alisea: “Perché non smaltire scrivendo?”.

Si parte, quindi, alla ricerca di un produttore italiano di matite in modo da utilizzare, come sempre fatto, uno stampo già esistente. E qui viene fatta la scoperta che sconvolge la vita di Alisea, l’impresa si trova di fronte a un vuoto completo di mercato, non esiste in Italia nessun produttore di matite! A questo punto ci sono due strade da seguire: dire al cliente che con il suo residuo di lavorazione non si può far nulla, destinando, in questo modo, la polvere di grafite a essere sotterrata nelle discariche, oppure, sfruttare questo vuoto di mercato e fare qualcosa di unico e irrepetibile, che per la prima volta, sia di proprietà di Alisea. La scelta ricade, senza ombra di dubbio, sulla seconda alternativa; non si poteva permettere che tutto questo materiale venisse disperso nell’ambiente, così come non si poteva perdere questa enorme opportunità di business.

Viene formata quindi una squadra composta da Alisea, un esperto di materiali e stampaggio e due designer, e dopo quasi un anno e mezzo di continua ricerca sui materiali si trova quello in grado di rendere la polvere di grafite scrivente, Zantech, un materiale innovativo e altamente tecnologico. Nasce così verso la fine di 2013 Perpetua, matita composta all’80% da grafite riciclata, prodotta in Italia, e avente un brevetto europeo registrato sia come prodotto che come processo produttivo. Una matita unica e destinata a cambiare il concetto di oggetto scrivente. Nei 15 grammi di Perpetua è raccolto inoltre un messaggio di ecosostenibilità e rispetto dell’ambiente, perché la sua produzione permette di smaltire diverse tonnellate di polvere di grafite altrimenti destinate a essere disperse nell’ambiente.

La matita è stata, prima di tutto, utilizzata dal cliente (ora anche il fornitore della magica grafite in polvere) da cui tutto è partito, e in seguito messa in vendita, dal partner e distributore NAPKIN, nei migliori negozi di articoli per la scrittura e in selezionate cartolerie (conta oggi circa 400 punti vendita in Italia). È arrivata, inoltre, in tutti i paesi europei, oltre che in Giappone, Australia, negli Stati Uniti e nei Paesi Arabi.

[…]

Perpetua supera il concetto di matita tradizionale poiché nella sua carta di identità vi sono segni particolari non riscontrabili altrove […]:è composta all’80% da grafite riciclata;- la sua grafite non è protetta dalla classica scocca in legno (nessun albero è stato abbattuto per la sua realizzazione) ma è combinata con un composto chimico brevettato, lo Zantech, che elimina i problemi di fragilità e di rottura creando inoltre uno strato protettivo che impedisce di sporcarsi le mani;

  • è realizzata senza l’aggiunta di alcuna vernice protettiva, colle o lavorazione successiva;
  •  ha una faccia piatta che le impedisce, in caso di caduta, di rotolare lontano da chi la sta usando;
  •  se sottoposta a urto o in caso di caduta accidentale non si rompe, è pressoché eterna, “perpetua”, come indica il suo nome;
  •  è in grado di scrivere pur se spezzata in due, anche se spuntata. Spezzarla non la rende inutilizzabile bensì genera due nuove piccole matite in grado di essere, a loro volta, oggetti scriventi;
  •  gli elastici di chiusura del packaging sono realizzati in gomma naturale estratta dalla pianta e colorati con ingredienti naturali, potendo, inoltre, diventare simpatici bracciali da collezionare;
  •  la gomma per cancellare, di origine alimentare e atossica, è inserita nello stesso fusto della matita, senza dover essere fissata con il metallo grazie a un procedimento brevettato, divenendo un corpo unico con la parte scrivente;
  •  il suo packaging è realizzato in cartoncino certificato FSC, cioè, con carta proveniente da foreste a gestione sostenibile, mentre gli inchiostri per la stampa sono a base di olio di soia;
  •  l’edizione speciale di Perpetua, la Glitter Edition, è ottenuta dalla combinazione di sabbia di torrente, setacciata e ripulita, e pagliuzze in alluminio riciclato colorato. La decorazione è applicata interamente a mano per mezzo di una tecnica artigianale della tradizione orafa italiana, la stessa utilizzata per realizzare la smaltatura delle perle di vetro.

[…]

Oltre alle caratteristiche già elencate, la realizzazione della matita Perpetua consente di riutilizzare circa 10000 kg di polvere di grafite all’anno, evitando, in questo modo, che vengano disperse nell’ambiente, e permettendo un risparmio di circa 8000 euro all’anno dato dal costo, altrimenti necessario, per il suo smaltimento. Tale riutilizzo consente, inoltre, di ridurre le emissioni di CO2 di 183 kg all’anno. Per tutte queste particolari caratteristiche il prezzo di Perpetua è di lunga superiore a una matita tradizionale. Infatti, la trovi in negozio al prezzo di 5 euro (nella sua versione più semplice), mentre una “normale” matita costa circa 0,50 euro. Tuttavia, chi acquista Perpetua, non acquista una semplice matita, bensì il valore che essa ritrae, ovvero la sostenibilità ambientale e quindi la salvaguardia dell’ambiente, la sostenibilità sociale e quindi l’utilizzo del lavoro di sapienti artigiani italiani in crisi e il Made in Italy. La componente prezzo, in questo caso, lascia spazio alla componente valore; infatti, nel momento in cui si offre un oggetto comunicante, unico, innovativo e originale, il prezzo non costituisce un elemento discriminate. Per concludere, è possibile affermare che Perpetua non è soltanto una scelta di stile nello scrivere, ma è anche la testimonianza di un modo di vivere rispettando il Pianeta, con la consapevolezza che i piccoli gesti possono fare la differenza. In effetti, chi usa Perpetua ricicla, scrivendo, 15 grammi di polvere di grafite destinate a essere seppellite nelle discariche. Perpetua ha, inoltre, permesso ad Alisea di realizzare un sostanziale incremento del suo fatturato e ha dato un forte contribuito a rafforzare il valore del brand e consolidare la reputazione e l’affidabilità, elementi da sempre distintivi per l’impresa […]

 

[questo articolo è tratto dalla mia tesi di Laurea. E’ possibile leggere tutta la tesi cliccando qui]

Condividi FacebooktwitterFacebooktwitter


L'Autore

Fernanda Silveira

Determinata e perfezionista per natura, amante del fai da te per scelta. Non lascio mai in sospeso nulla...se inizio qualcosa puoi esserne certo che la finisco (pur di non dormire la notte). Il mio motto??? Qualunque cosa devi fare o la fai fatta bene o fai a meno di farla!"



Back to Top ↑
  • Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On InstagramCheck Our Feed