Innovazioni: come ti cambiano la vita!

“Se vuoi qualcosa di nuovo, devi smettere di fare qualcosa di vecchio”

diceva Peter F. Drucker economista e saggista austriaco, tra i più influenti autori di teoria e pratica del management. Molti innovatori lo hanno preso alla lettera per fronteggiare un mercato variabile e complesso come quello odierno.

Ho qui di seguito selezionato per voi esempi di grandi menti innovative che hanno avuto la capacità di trasformare un’idea, alcune volte anche complessa, in realtà.

INNOVAZIONE MADE IN ITALY: IL CASO FERRERO

“Il segreto del successo? Pensare diverso dagli altri e non tradire il cliente”. Michele Ferrero

Un esempio pratico di innovazione di prodotto, in questo caso made in Italy, è la Ferrero. Chi di voi non ha mai mangiato in vita sua la Nutella, Kinder Sorpresa, Tic Tac, Ferrero Rocher, …?

Sono prodotti innovativi che hanno incuriosito e conquistato i consumatori.


Il Ferrero Rocher è stata una delle innovazioni di maggior successo: è stato il primo cioccolatino a contenere i wafer ottenendo così un interno ed un esterno diversi, non il solito cioccolatino.

L’innovazione, in tal caso, la si riscontra anche nella semplicità del packaging: confezioni trasparenti e in plastica. Il successo di Ferrero non è solo circoscrivibile a una innovazione di prodotto ma anche di processo.

INNOVAZIONE FIRST MOVER: IL CASO TESLA

“Sono interessato alle cose che cambiano il mondo o che influenzano il futuro e la meravigliosa, nuova tecnologia in cui ti vedi, e dici cose tipo, Wow, com’è successo? Come è possibile?”
(Elon Musk)

Un altro esempio è la Tesla. La strategia messa in atto da Elon Musk è stata molto lineare: conquistare il mercato di nicchia in modo tale da perfezionare le tecnologie e poter poi arrivare al mercato di massa.

Model S, un’innovazione del 2012, ha introdotto le auto elettriche alimentate a batteria, più economiche ma soprattutto caratterizzate da maggiore automazione: guida autonoma, parcheggio autonomo.

Tesla ha sfruttato il vantaggio del cosiddetto first mover (primo ad agire), ha dato vita ad un mercato che prima era inesistente e dopo, sfruttando i concetti di ecologia e cambiamento climatico ha mostrato fedeltà alla propria missione, cioè emissioni 0, più che al profitto.

INNOVAZIONI UNICHE: IL CASO AMAZON

“Quello che è pericoloso è non evolvere” (Jeff Bezos)

Il nome di questo colosso deriva dal nome del Rio delle Amazzoni e non è un caso. L’obiettivo di Jeff Bezos era quello di creare la libreria più grande del pianeta, grande quanto, appunto, il Rio delle Amazzoni (secondo alcuni è questo il fiume più lungo della Terra e non il Nilo).

Anche se, come già detto, ci sono innumerevoli modi per innovare, la strategia di Amazon si basa sulla Customer obsession, un’attenzione che pone il cliente al centro di qualsiasi scelta. Tutti gli “Amazoniani” sono guidati da 14 principi

  • passione per il cliente: tutto viene costruito a partire dal cliente per soddisfare le sue esigenze;
  • responsabilità: ogni componente sente come propria l’azienda e agisce di conseguenza;
  • inventare e semplificare: si richiede innovazione e creatività da parte dei membri per applicare il concetto di open innovation, raccogliere l’innovazione dall’esterno e poi semplificarla;
  • avere spesso ragione: i leader sanno leggere le situazioni ed esplorano diversi punti di vista in modo da mettere in discussione le proprie convinzioni;
  • imparare ed essere curiosi: i leader sanno essere curiosi, esplorano nuove possibilità e cercano sempre di migliorare;
  • assumere e far crescere i migliori: i leader sanno riconoscere i miglior talenti, li assumono e fanno in modo che questi possano crescere nell’organizzazione;
  • insistere sugli standard più elevati: occorre alzare continuamente il livello delle prestazioni per generare output di qualità;
  • pensare in grande: essere originali e puntare sempre in alto in modo da servire al meglio i clienti;
  • propensione all’azione: la velocità è fondamentale in un mercato che è in costante evoluzione;
  • frugalità: ridurre costi e ottenere, in generale, di più con meno;
  • conquistare la fiducia: il leader sa ascoltare, essere sincero, rispettare gli altri e sa ispirare le persone;
  • andare in profondità: i leader sono attenti ai dettagli, nessun lavoro è mai troppo umile per loro;
  • avere carattere: dissentire e aderire alle decisioni. La parola chiave è non scendere mai a compromessi ma mettere tutto in discussione
  • conseguire risultati: nonostante le avversità, i leader non si accontentano mai e sono sempre all’altezza di ogni situazione

Strategia unica nel suo genere e fino ad ora sicuramente vincente… Per approfondire clicca qui.

INNOVAZIONI SERIALI: IL CASO APPLE

“L’innovazione distingue un leader da un seguace” (Steve Jobs)

Apple ha alle spalle numerosi successi ma soprattutto innovazioni.
Elementi vincenti sono sicuramente la novità, il design, il marchio/status e la usabilità.

La prima creazione vincente fu l’ideazione del Macintosh OS, il primo desktop contenente dei simboli selezionabili con un puntatore guidato dal famoso mouse. Oggi potrà sembrare una banalità ma prima di questa invenzione per poter interagire con un pc era necessario conoscere un linguaggio caratterizzato da codici. Come conseguenza, il PC poteva essere utilizzato solo da pochi.

La lista di innovazioni che hanno cambiato la vita di molte persone non finisce qui, vediamone alcune:

  • Apple II: il primo personal computer collegabile ad un televisore o ad un monitor, utilizzabile da tutti, non solo per usi professionali;
  • iPod: fu una rivoluzione del mondo di ascoltare la musica, tascabile, comodo e con una libreria vasta sempre a disposizione;
  • iTunes: non serviva e non serve più acquistare dischi, cassette o altro. Questo software ha surclassato il walkman ed ha aperto il mondo della musica digitale;
  • iPhone: la Apple fu la prima a fondere un telefono cellulare con un computer palmare, efficace comodo e che man mano è stato arricchito con numerose applicazioni

Apple ha saputo accompagnare questi 30 anni con idee geniali ma soprattutto con la classe che la contraddistingue.

Foto di copertina di Steve Johnson da Pexels

Aurora Ferrante

Aspirante Management Consultant. Appassionata del mondo imprenditoriale ed aperta alle novità come Charlie nella fabbrica di cioccolato

Cosa stai cercando?