23/11 – Specchio, Servo delle mie brame

Bellezza é l’eternità che si contempla in uno specchio; e noi siamo l’eternità, e noi siamo lo specchio” Kahlil Gibran

In un periodo con una forte spinta al digitale, dove la tecnologia ci porta sempre di più a lavorare a distanza …..
Come, attraverso lo schermo di un pc, la videocamera accesa del tuo computer ti può stimolare ad esplorare nuovi scenari partendo dalla tua immagine riflessa.

“Un’immagine che allo specchio ci rivela il nostro sembiante come un «gioco» di significanti e
di significati, di codici e di geroglifici inscritti tra le pieghe del nostro volto […]”

Lo schermo, come uno specchio, capace di rimandare all’osservatore attento scenari di un se più profondo ed intimo, che uno sguardo superficiale non è in grado di cogliere.
Un viaggio, vissuto utilizzando il potente archetipo dello specchio, che ci farà riflettere su noi e sul nostro potere di cambiare le cose partendo dal semplice gesto del guardare.

“Specchio, Servo delle mie brame” è il laboratorio organizzato da Alessandra Riva che si svolgerà il 23 novembre 2020 dalle ore 16:00 alle ore 17:00 all’interno della giornata della Digital Innova(c)tion Week (guarda il programma completo) dedicata agli SCENARI, uno dei dieci punti per affrontare il cambiamento previsti dall’Agenda DigInnova.

Alessandra Riva è coach, consulente e trainer desiderosa di condividere con voi un piccolo pezzo degli ormai quasi 20 anni di esplorazione e sperimentazione del mondo delle relazioni umane. La sua storia professionale e personale ha maturato in lei la capacità di accompagnare persone e organizzazioni a esprimersi nella pienezza del proprio potenziale attraverso interventi che integrano a leggerezza e flessibilità, il rigore di tecniche tratte da specifiche metodologie ed approcci studiati negli anni. Ha avuto l’onore di conoscere e accompagnare molte persone, portando il suo contributo in tantissime realtà italiane ed internazionali. La fiducia che le è stata concessa è per lei oggi il più grande dono e al contempo la più grande responsabilità. Nel 2011, fonda la società àvalore. L’obbiettivo è costruire un sistema di individui che sposi e si esprima attraverso i valori di “abbondanza, crescita, leggerezza, etica, autenticità e responsabilità” e che attraverso essi sia di ispirazione e supporto a persone e organizzazioni desiderose di crescere, credendo ed investendo sulle persone.

Foto di copertina di cottonbro da Pexels

DSInnova

Autore /

Cosa stai cercando?