Chi è DSInnova

DSInnova è un luogo di osservazione dell’innovazione e di diffusione dei suoi valori negli ambiti personali e aziendali.

DSInnova è un movimento, una pulsazione che crea ritmo e vuole coinvolgere.

DSInnova è un gruppo di persone che vogliono mettersi in gioco e si auto organizzano, aperto a tutti.

DSInnova vive sulle differenze e sulla contaminazione delle esperienze di chi coinvolge.

DSInnova stimola la creatività e offre una palestra per provare a praticarla.

DSInnova nasce il 18 maggio 2015 all’interno della Direzione dei Sistemi Informativi di Renault Italia, dal coinvolgimento attivo di tutte le persone che svolgono attività al suo interno e culmina il suo primo anno di attività con l’Innovation Day 2015.

DSInnova non opera in modo sistematico, ma in forma auto organizzata. Vive a ondate e cerca di raccogliere i frutti del lavoro svolto, magari introducendo nell’azienda, a piccoli passi, alcune delle esperienze di innovazione che osserva.

DSInnova svolge oggi diverse attività all’interno di Renault Italia. Chi ne fa parte si incontra ogni settimana per il momento YODA, in cui una persona, a turno volta per volta, propone dei video di esperienze di innovazione – di ogni genere –  agli altri.

DSInnova nelle sue pratiche utilizza il metodo delle Tre T: Taste Toast Test (clicca qui per approfondire).

Questo sito è un cantiere. Vuole proporre il nostro occhio sul mondo, quello che osserviamo e facciamo, con umiltà e semplicità, senza la pretesa di essere esaustivo o di offrire una verità precostituita, ma con la speranza di dare un contributo, anche piccolo alla diffusione di idee innovative.

Il nome DSInnova deriva dal ‘luogo’ dove è nato, la DSI (Direzione dei Sistemi Informativi). Ma è dinamico, evolve nel tempo, si modifica e sa riconfigurarsi: con l’allargamento del gruppo anche al di fuori del contesto di origine, oggi vuol dire Dove SI Innova, proprio per sottolineare il nostro impegno ad essere un occhio sul mondo dell’innovazione.

Chi conosce tutte le risposte, non si è fatto tutte le domande. Confucio

Commenti chiusi