Lo sai che

Pubblicato il 9 gennaio 2018 | by Eleonora

0

SYMBIOZ: L’AUTO DIVENTA LIVING

Dove vivranno le famiglie del futuro? Come viaggeranno? Come trascorreranno il tempo all’interno delle loro abitazioni? Ci pensa Renault a dare un assaggio di quello che accadrà da qui a pochi anni…

Il Costruttore francese, in occasione del Salone di Francoforte 2017, ha svelato una tra le soluzioni più futuristiche del panorama automotive di oggi, Symbioz.

Autonoma, elettrica e connessa, la nuova concept car della Losanga interagisce con le case e le città connesse, gli altri veicoli e le infrastrutture stradali.

Molto più di un’automobile, Symbioz racconta la visione della mobilità di Renault nel 2030, quando i confini tra la casa ed il veicolo saranno talmente labili che non sarà più un delitto sbriciolare sui sedili posteriori.

Compatibile con uno stile di vita incentrato sulla socialità, la connettività e la condivisione, Symbioz è un’automobile che diventa living, una stanza mobile che si parcheggia dentro casa e, all’occorrenza, arreda. È rigorosamente elettrica, motivo per cui nel suo naming risuona la lettera Zeta, ed è parte integrante dell’ecosistema domestico, dal greco Symbiosis, ‘vivere insieme’: in caso di blackout, l’energia immagazzinata nelle due batterie del veicolo possono supportare l’illuminazione, gli schermi o altre funzionalità della casa.

Dotata di quattro poltrone singole con al centro un tavolino, si trasforma in un sofa che stimola la conversazione in vista di una guida che promette di essere totalmente autonoma.

La personalizzazione è un aspetto centrale: l’abitacolo di Symbioz rileva automaticamente il profilo dei suoi passeggeri, dalla regolazione dei sedili alla luminosità interna, fino alle musiche preferite. La sua modularità la rende una camera per rilassarsi, in cui ascoltare musica in altissima definizione, ma anche una veranda. Grazie ad una piattaforma di sollevamento, infatti, il veicolo si sposta dal pianterreno al primo piano come fosse un ascensore, divenendo un elemento architettonico in completa armonia con il resto dell’abitazione. Dal tetto, grazie alla parte superiore della carrozzeria in policarbonato che la rende completamente trasparente, i passeggeri/abitanti potranno perfino godersi un romantico tramonto.

Sembra dunque superato il momento in cui la simbiosi tra uomo e macchina viene percepita come lo spettro del futuro: i primi test su strada di Symbioz partiranno a fine anno…

Condividi FacebooktwitterFacebooktwitter

Tags: , ,


L'Autore

Eleonora

Digital per nascita, social per scelta. Quando non sono a teatro o in un museo, gioco a Taboo fino a notte fonda. "È la curiosità che mi fa svegliare alla mattina"



Back to Top ↑
  • Visit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On InstagramCheck Our Feed